VOLI HOTEL MUTUI PRESTITI CONTI E FONDI ADSL LUCE GAS ASSICURAZIONI
logo segugio.it

LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Condizioni di Utilizzo Opinioni degli Utenti Informativa Privacy News Segugio.it Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Normativa Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Preventivi Assicurazioni Mutui On Line Confronto Conti Prestiti On Line Confronto Tariffe Offerte Viaggi
Rassegna stampa Segugio

La tentazione del parcheggio

25/05/2019 (Fonte: Milano Finanza)

Milano Finanza

L'ultimo rialzo dei tassi da parte della Bce risale a settembre 2011. Da allora Francoforte ha abbassato il tasso di riferimento di 150 punti base dall'1,5% a quota 0. Non stupisce quindi che, in base alle analisi di Bofa Merrill Lynch, ci sia in circolazione l'ammontare record pari a 12 mila miliardi di titoli obbligazionari che danno rendimenti negativi e che per ottenere quindi di una remunerazione maggiore sia necessario correre più rischi o dal punto di vista della durata dell'obbligazione o della qualità del credito dell'emittenre oppure valutario. Per chi, invece, di rischi non ne vuole correre resta la via del parcheggio. Torna quindi l'interesse verso i conti di deposito vincolati che permettono a banche e reti di attirare nuova clientela, dall'altra ai clienti di mettere il denaro in un rifugio sicuro finchè non ci sarà maggiore chiarezza sui mercati. In base all'Osservatorio di ConfrontaConti.it "nei primi cinque mesi del 2019, l'83% degli italiani continua a prediligere i conti deposito vincolati, con una maggioranza sui depositi tra i sette e i 12 mesi di vincolo (43%) e una somma depositata nel range tra i 15 e i 20 mila euro (31%)"- afferma Maria Cristina Pintor, responsabile partnership del Gruppo MutuiOnline. 

 

Prodotti: Conti
Apri in Pdf
Stampa Segnala via email Apri pdf
ARTICOLI CORRELATI:
Soldi? Meglio liquidi pubblicato il 3 giugno 2019
Conti di deposito pi¨ generosi pubblicato il 3 dicembre 2018
Come evolve l'identikit del correntista pubblicato il 3 giugno 2019
Conti online, ecco come risparmiare pubblicato il 26 novembre 2018
Conti: un bilancio del 2018 pubblicato il 29 novembre 2018